Wedding etiquette: tutti i consigli di stile

Wedding etiquette: tutti i consigli di stile

Un matrimonio, qualsiasi sia il modo in cui viene celebrato, è sempre una grande festa: l’atmosfera di complicità e familiarità che si crea è davvero unica, ed è sempre un evento di cui si finisce a parlare per anni. Proprio per questo ci sono regole di etichetta e, soprattutto in una regione ricca di storia come il Veneto, tradizioni ben precise che è buona norma rispettare per non fare una figuraccia ed evitare l’imbarazzo generale. Ora vedremo quali sono le regole più importanti da non infrangere per avere una buona riuscita della cerimonia!

Dress-code appropriato

A meno che tu non sia la sposa, evita di indossare un vestito bianco. E’ sempre bene non rubare la scena a una donna nel suo giorno speciale. Se ti piacciono i colori vistosi e non è stata data nessuna indicazione di dress code, nulla ti impedisce di indossare un bel rosa, o azzurro, o addirittura giallo.

Ricorda anche di non scegliere abiti troppo corti o scollati che potrebbero generare commenti spiacevoli, specialmente se si tratta di una cerimonia religiosa. Per gli uomini invece, dimenticate i bermuda! Sembra scontato, ma nessuno di voi vuole essere ricordato come quello con gli shorts, quindi per una volta lasciateli nel cassetto e teneteli buoni per la prossima gita in barca. In generale dovrete risultare in ordine, specialmente capelli e barba, la quale non dovrà essere necessariamente corta, ma sicuramente curata e pettinata.

Sposa e damigelle in abiti colorati

Il brindisi

Al momento del brindisi, e in generale durante il banchetto, se siete gli sposi non dimenticate di scegliere un vino di qualità! Vi suggeriamo un ottimo Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, o un Garganega del Garda elaborato in versione spumante per l’occasione. In Veneto la quantità di vini del territorio è davvero vasta, e sarà facile trovare il vino adatto a voi. Per rendere più semplice e piacevole la scelta suggeriamo di fare preventivamente una gita alle cantine del territorio delle Colline del Prosecco, e farvi consigliare dagli esperti che coltivano lì i loro vigneti.

Se invece siete amici degli sposi e volete fare un brindisi in loro onore, ricordate di non raccontare aneddoti troppo personali o imbarazzanti prima del cin cin: non tutti hanno piacere di vedere sbandierati ai quattro venti, i loro affari personali, specialmente davanti a tutta la famiglia durante il loro matrimonio! Limitatevi ad augurare loro la vita più felice che possono avere, e a dire quanto siete onorati di essere lì a festeggiare con loro questo evento.

Brindisi agli sposi

Il banchetto

Infine per il banchetto, ricordate che può essere un’idea vincente scegliere piatti tipici delle tradizioni del luogo in cui vi trovate, sia per onorare e supportare i prodotti della terra e del territorio a km0, sia per far assaggiare agli invitati piatti a cui potrebbero non essere abituati. Sarà una vera emozione vedere i tuoi ospiti mangiare con gusto i cibi di una terra così piena di storia e di sorprese! Inoltre il Veneto vanta anche una grande quantità di chef stellati, come Massimo Alajamo, Giancarlo Perbellini e molti altri.

Oltre a questi must, sono anche molte usanze da non trascurare, come quella di lanciare il riso alla coppia quando esce dal luogo della cerimonia, oppure, se hai scelto come location Venezia, tradizione vuole che la coppia si allontani in gondola sul Canal Grande, seguita da un’altra imbarcazione con a bordo gli ospiti.

Sposi in Gondola a Venezia

Ora che sai tutte le regole di comportamento più importanti per partecipare a un matrimonio in Veneto non devi più temere nulla: sei pronto a vivere una giornata all’insegna dell’allegria e della spensieratezza che rimarrà sicuramente indelebile nel cuore di tutti.