Love me in Toscana. Un matrimonio tra storia e leggenda: Populonia

Love me in Toscana. Un matrimonio tra storia e leggenda: Populonia

Ci sposammo esattamente come avevamo sempre sognato, in un luogo antico, impregnato di una storia millenaria, ed avevamo così reso parte della storia anche il nostro amore. Come sarà divertente mostrare ai nostri bambini le foto del nostro matrimonio, mentre loro indicheranno i nostri sandali di pelle, il chitone di lino di mia moglie, le tuniche drappeggiate di rosso e verde dei parenti. Per noi saranno invece ricordi emozionanti, indelebili, di un giorno in perfetto accordo con la nostra essenza, con la nostra passione per la storia e le nostre radici toscane.

La chiesa in pietra di San Giusto Nuovo, oltre le mura di Volterra, osservò lo svolgere della cerimonia silenziosamente, racchiudendo in sé tutta la saggezza regalatale dai secoli. Gli ulivi, simboli eterni di pace, furono la prima cosa che vedemmo uscendo, un buon auspicio al nostro matrimonio appena nato.

Vigneti e oliveti ci accompagnarono fino alla costa di Populonia, l’unica città etrusca sul mare, e rimasero da lontano a guardarci pranzare sulla spiaggia, circondati dai nostri invitati. Le onde giocavano tranquille con i granelli di sabbia e la brezza toscana ci riempiva i polmoni. Decidemmo di spostarci a Baratti, antico attracco per il commercio del ferro dall’isola d’Elba, giusto in tempo per un meraviglioso tramonto sul golfo. Avevamo scelto i piatti del banchetto, pesce fresco, zuppe di farro e vino rosso in brocche d’argilla, con attenzione: ogni particolare doveva richiamare il passato etrusco. Per questo la musica filtrava attraverso la lira e il flauto a due canne tradizionali e terminammo la nostra serata regalando agli ospiti danzanti copie dell’Ombra della sera, il profilo di un fanciullo etrusco, da una biga trainata da cavalli.

matrimonio storico

Oggi ci aspetta il Parco archeologico di Baratti e Populonia, così significativo per noi e che non ci stanchiamo mai di rivedere. Ad ogni visita, un nuovo particolare emerge ai nostri occhi e comincia a giocare con la nostra fantasia, rimandandoci con la mente a un passato etrusco che ci sembra quasi di aver vissuto. Percorreremo il sentiero boscoso di Via delle Cave e scatteremo splendide foto dal Belvedere, con il Golfo dei Baratti come sfondo lontano e la Necropoli delle Grotte sotto di noi.

Ma prima voglio sorprendere mia moglie con il mio regalo di nozze per lei: una coppia di orecchini creati dagli artigiani locali, maestri dell’oreficeria, che tramandano la tecnica di generazione in generazione sin dai tempi degli etruschi. So che i suoi occhi si illumineranno nel vederli, e indossandoli sembrerà una nobile di epoca villanoviana, custode eterna della nostra unione.

matrimonio storico

Per un assaggio in più sulla Toscana romantica, Love me in Tuscany.

La guida completa del perfetto viaggio di coppia è Love me in Toscana.