Love me in Toscana. Luna di miele alla scoperta di Lucca

Love me in Toscana. Luna di miele alla scoperta di Lucca

A cavallo della nostra Vespa noleggiata, ci dirigiamo verso nord. “Non potete perdervi Lucca!”, ci avevano detto in agenzia, quando avevamo prenotato il tour della nostra luna di miele in Toscana. Avranno ragione?

Le mura cinquecentesche di Lucca si ergono maestose davanti ai nostri occhi. Davvero i dintorni erano così pericolosi da dover costruire una cinta muraria simile?, ci chiediamo, colpiti. Ma in realtà, dalla nostra guida Love me in Toscana leggiamo che le mura non furono mai utilizzate per difesa, servivano invece a contrastare l’espansione di Firenze: Lucca fu infatti l’unica città-stato della regione a mantenere l’indipendenza fino al 1847. Da una premessa simile, non possiamo che aspettarci una città speciale.

luna di miele a Lucca

Decidiamo quindi di vedere la città dall’alto delle sue mura, e scopriamo che sono così ampie da ospitare un vero e proprio parco alberato, un viale che percorre i 4,5 km della cinta. Tra le persone che passeggiano e sfrecciano in bicicletta attorno a noi, vediamo Lucca per quello che è: un diamante prezioso incastonato in un anello. Ci scattiamo una foto nel telefono mentre ci baciamo, ridendo come ragazzini, con Lucca a osservarci alle nostre spalle.

Ci dirigiamo verso il duomo, dedicato a San Martino. “Sembra quello di Pisa!”, esclami, stupita, indicandolo. In effetti, esteriormente la facciata ricorda sicuramente il duomo di Pisa, nella forma e nei colori chiari. Ciò che però lo rende unico è l’asimmetria della parte destra, quasi schiacciata contro al campanile, già esistente. All’interno, la tomba di Ilaria del Carretto di Jacopo della Quercia ci incanta per la sua eleganza, con i lineamenti fini scolpiti in un marmo che sembra quasi burro.

luna di miele a Lucca

La “città delle 100 chiese”, viene chiamata Lucca, e capiamo presto il perché. La Basilica di San Frediano, la più antica della città, è un capolavoro, con un mosaico meraviglioso sulla facciata principale. Anche la chiesa di San Michele, in perfetto stile romanico pisano, merita sicuramente la nostra attenzione. Situata in piazza San Michele, o piazza delle catene, per le catene che la delimitano, la chiesa si trova in realtà al centro del foro romano, ora punto d’incontro preferito dei lucchesi.

Lucca- matrimonio in Toscana

Ovunque ci voltiamo, Lucca ci mostra degli scorci magici, ricchi di storia e di cultura. Stanchi della lunga passeggiata, decidiamo di mangiare una delle zuppe tipiche in piazza dell’Anfiteatro, che dicono sia il cuore della città. Ne riporta anche la struttura chiusa: vi si accede solo da quattro volte. Al centro della piazza, ci sembra davvero di trovarci nell’anfiteatro romano sul cui tracciato è stata costruita.

luna di miele a Lucca

Nel pomeriggio, passeggiamo per via Fillungo, e tu sei catturata dalle vetrine dei negozi più chic della città. Ti propongo poi di ammirare il tramonto dalla torre Guinigi, una delle due torri rimaste a Lucca tra le 250 che possedeva nel medioevo. All’ombra dei lecci del suo giardino pensile, ci stringiamo in silenzio, mentre Lucca si tinge pian piano d’oro sotto di noi, più preziosa che mai.

Per un assaggio in più sulla Toscana romantica: Love me in Tuscany.

La guida completa del perfetto viaggio di coppia è Love me in Toscana.