Sposarsi d’estate: osa, gioca e stupisci

Sposarsi d’estate: osa, gioca e stupisci

L’estate, la stagione più soleggiata e ridente dell’anno, è alle porte! Quanti di voi hanno deciso di sposarsi in questo periodo pieno di vita e di colore?
Di sicuro tanti! Questa decisione vi regala molta libertà di scelta in tutto quello che riguarda l’organizzazione del matrimonio: dall’abito alla location, tutto è concesso d’estate!
Snoccioliamo allora a fondo la questione per vedere tutti i vantaggi che questa stagione porta in un matrimonio e, perché no, darvi anche qualche spunto se nei prossimi mesi celebrerete il vostro grande giorno.

Osa con l’abito corto

Non possiamo che iniziare con la regina indiscussa di quel giorno, ovvero la sposa. In estate si sa, il caldo può diventare insopportabile e fastidioso perfino per tutti gli amanti della bella stagione. È vero, la tradizione vuole l’abito lungo, ma immaginatevi alle 14.00 nel mese di luglio mentre posate per il vostro album fotografico: nemmeno l’ombra di un gelsomino su di un pergolato vi potrebbe salvare.
Avete mai pensato allora a osare con un abito corto?

Sposarsi d'estate abito corto

Oppure in alternativa si potrebbe pensare a un abito “trasformabile”, cioè uno di quelli che si accorciano semplicemente togliendo la parte inferiore della gonna quando meglio desiderate. Potrebbe essere un buon compromesso, no?
Ad ogni modo, non stento a credere che la maggior parte di voi resterà comunque fedele alla tradizione; in questo caso la cosa importante sarà scegliere un tessuto leggero e soprattutto… pochi strati di stoffa!

Gioca con i gadget

Un matrimonio d’estate non sarà caldo solo per voi sposi, ma anche per tutti gli invitati! Cogliete l’occasione per regalare dei gadget “rinfrescanti”, utili per gli ospiti (che ve ne saranno grati, garantito!) e che diventeranno il ricordo originale del vostro grande giorno. Qualche esempio?
Ventagli ton sur ton con i colori che avete scelto, da appoggiare sulle sedie del luogo in cui svolgerà la cerimonia;
Ombrellini decorati con merletti dal colore chiaro, da dare alle invitate donne affinché si riparino dal sole con un tocco sofisticato;

Sposarsi d'estate gadget

Occhiali da sole per gli invitati uomini, le cui stanghette possono essere personalizzate con la data del matrimonio, ad esempio;
Infradito, immancabili se avete scelto una spiaggia come location.
Se siete per le cose fatte in grande e vi piace questa idea, potete esagerare e fornire a ciascun invitato una mini-bag contenente più gadget!

5 mini tip per stupire

Per finire, ecco 5 must-to-do per sposarsi d’estate con successo:
Make up leggero sia per la sposa che per le invitate. Quelle fastidiose e involontarie goccioline di sudore vi costringerebbero a ritoccarlo troppo spesso quindi… evviva alle bellezze al naturale!
Acconciature raccolte. Liberarvi del peso dei capelli vi regalerà molta più freschezza oltre a un’eleganza senza paragoni. E se avete un taglio corto partite già avvantaggiate!

Sposarsi d'estate capello raccolto

Profumi e gusti di stagione che inebriano l’aria e soddisfano i palati: dal bouquet alle pietanze, non c’è niente di meglio dell’estate per godere appieno di prodotti stagionali.
Colore! Soprattutto a tavola, giocate con le tinte di segnaposti e centrotavola: questa è la stagione dei colori brillanti, che invogliano a festeggiare e stimolano l’allegria.
– Immancabile sarà infine il gelato. Potrebbe far parte della vostra torta nuziale oppure essere di accompagnamento a una portata del vostro ricevimento.

Waiting for…

Sposarsi d’estate richiede di sicuro molti accorgimenti sulla location, soprattutto se avete deciso di sposarvi in Italia, terra dai mille paesaggi e climi. In una stessa regione potete passare dal mare alla montagna in poche ore di strada e dal caldo a temperature più fresche nella stessa giornata.
Scoprite quali sono le location Italiane più adatte per sposarsi d’estate nel prossimo articolo!

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.