Speciale capodanno | Le cinque piazze dove festeggiare capodanno 2018

Speciale capodanno | Le cinque piazze dove festeggiare capodanno 2018

Capodanno è nuovamente alle porte e merita di essere festeggiato come si deve. Avete già un’idea di dove passarlo? Per gli incerti dell’ultimo minuto, ecco che arrivano a risolvere ogni dubbio le piazze d’Italia. Qui troverete delle idee interessanti per un capodanno low-cost che non ha bisogno di prenotazioni anticipate. Numerosissime piazze offrono infatti concerti gratuiti, anche con ospiti di un certo livello: scaldarsi ballando in mezzo alla folla sarà dunque un must.

Quali sono quindi i concerti da non perdere?

 

Milano – Lombardia

Il capodanno in Piazza Duomo è un classico delle feste. La cattedrale illuminata, il centro addobbato, la folla entusiasta. L’atmosfera è così invitante che sembrerà quasi di non sentire il freddo milanese. Lo spettacolo comincerà alle 20:00, con un susseguirsi di artisti e comici ad intrattenere il pubblico. Gli ospiti importanti di cui sono stati già divulgati i nomi sono Fabri Fibra e Luca Carboni, ma sono soltanto due tra i cantanti che si esibiranno. Inoltre, quest’anno il concerto verrà accompagnato da un sorprendente spettacolo di luci, una novità nella tradizione. Milano vi aspetta!

capodanno 2018

Firenze – Toscana

Firenze si distingue dalle altre città per l’ampia scelta che offre sia nei generi musicali sia nelle location. Come si può resistere al fascino di Piazzale Michelangelo, con la sua vista privilegiata su una delle città più belle del mondo? Se in più propone la musica di Ermal Meta, Morgan e Raphael Gualazzi, gli amanti del pop non esiteranno un momento. Chi invece preferisce terminare l’anno con la musica classica, troverà ciò che fa al caso suo in Piazza della Signoria: a partire dalle 22:00, il maestro Giuseppe Lanzetta dirigerà l’orchestra nel cuore di Firenze, con gli splendidi Palazzo Vecchio e Loggia dei Lanzi come sfondo. Interessante anche l’alternativa di assistere a una marching band in stile New Orleans, che si svolgerà in Oltrarno, in Piazza del Carmine. Insomma, non resta che seguire le proprie orecchie.

capodanno 2018

Maratea – Basilicata

Il 2017 si è concluso con un evento in mondovisione su Rai1 con il concerto di Potenza. Quest’anno l’attenzione si concentra invece su Maratea, l’unica città della Basilicata che affaccia sul Mar Tirreno. La costa è di una bellezza unica, e in più il porto offre abbastanza spazio per un’iniziativa di respiro tanto ampio, perciò è lì che il palco verrà allestito con ogni probabilità. Per i nomi degli artisti presenti allo show “L’Anno che verrà” bisognerà attendere ancora un po’, ma sappiamo che tra i conduttori figura Amadeus e che dopo il brindisi di mezzanotte la festa proseguirà fino all’alba al ritmo delle band del posto. Siamo sicuri che la Rai non ci deluderà.

capodanno 2018

Cosenza – Campania

Cosenza decide di mantenere una linea internazionale che tende ad accontentare ai gusti dei più. L’anno scorso, infatti, il capoluogo campano aveva ospitato Alvaro Soler, stella spagnola che ci fa ballare ogni estate. Il 2018 inizierà invece nientemeno che con gli Skunk Anansie, con la loro carismatica leader Skin. Potrete scatenarvi sulle note dei grandi successi della celebre band, che si è ricomposta nel 2009, in Piazza dei Bruzi. Difficile resistere.

Olbia – Sardegna

Ci spostiamo in Sardegna per un’altra grande festa. A Olbia il nome che spicca sarà infatti quello di J-Ax, la cui fama è ritornata in ascesa dopo i successi recenti assieme a Fedez. Il cantante, che ci fa cantare dai tempi degli Articoli 31, si esibirà sul palco allestito al Molo Brin dopo il brindisi di mezzanotte. Se il cenone non vi impegna troppo a lungo, prima vi intratterrà un particolarissimo spettacolo di teatro di strada, “Zoé – L’origine della vita”, sul tema mitico del rapporto uomo-natura. Un’opzione davvero interessante.

capodanno 2018