Alla scoperta dei sapori mediterranei nella Terra del Sole

Alla scoperta dei sapori mediterranei nella Terra del Sole

Profumi di salsedine e di vita, note agrumate che fluttuano nell’aria e tiepide brezze marine: queste le prime sensazioni che vi avvolgono non appena mettete piede nella Terra del Sole. La Sicilia, patria dai mille sapori, colori e profumi appagherà tutti i vostri sensi per regalarvi un’esperienza indimenticabile.
Se avete scelto quest’isola dal mare cristallino e dal fascino vulcanico per celebrare le vostre nozze, sapete di sicuro che il pezzo forte dell’intera giornata sarà il banchetto. Sebbene l’intera nazione sia famosa per la sua cucina, la Sicilia è tra quelle regioni che dominano il podio nel culto del cibo. Vi aspettano pasti scenografici e abbondanti, all’insegna di tradizione e fusione di più culture che nella storia si sono mescolate, dando vita a piatti dai sapori unici.
Scopriamo allora quali sono i prodotti tipici, le cui materie prime stanno alla base della classica “cucina mediterranea”, di fama ormai internazionale.

Il cuore della cucina mediterranea

Protagoniste le erbe aromatiche che incontrano nel clima mite di questa terra le condizioni ottimali per essere coltivate. Gli aromi nei piatti del vostro menù saranno l’alloro, il timo, la menta, il finocchietto selvatico e lo zafferano (“l’oro rosso della Sicilia”, importato dagli arabi).
Immancabili al vostro ricevimento i formaggi, l’alimento più antico della tradizione: caciocavallo, pecorino e provola siciliani sono i più diffusi in tutta l’isola. Essenziale la ricotta, base di tutto il settore dolciario siciliano e di molti ripieni salati.
Grande abbondanza di verdure: pomodori Pachino, melanzane e una miriade di frutti che questa terra generosa dona. Tra tutti le sublimi olive, dalle quali si ricava il prezioso olio extra vergine d’oliva, delicato condimento che confeziona con eleganza ogni sapore.
Infine, se amate il pesce avete fatto la scelta più azzeccata: essendo un’isola infatti, le pietanze a base di pesce fresco sono all’ordine del giorno.

prodotti tipici cucina siciliana

I piatti della tradizione

Vi siete fatti un’idea dei prodotti tipici della cucina siciliana? Ecco allora come tutti questi ingredienti si combinano nei piatti tipici. Iniziate a farvi un’idea di come potrebbe essere il menù delle vostre nozze!

  • Antipasti: i più tradizionali sono la caponata (ortaggi fritti conditi con sugo di pomodoro e spezie), la parmigiana di melanzane (strati di melanzane, pomodoro e più tipi di formaggi) e l’insalata di arance.
  • Primi piatti: la parola d’ordine qui è PASTA! Al forno, fritta, in brodo o condita con diversi sughi, l’importante è che non manchi. Tra le più famose ci sono la pasta con le sarde (tipo di pesce), la pasta alla norma (con melanzane fritte e pomodoro), la pasta con il pesto di pistacchio e gli spaghetti ai ricci di mare.
  • Secondi piatti: alcuni esempi sono la ghiotta (tipica zuppa di pesce), il pesce al sale e le sarde a beccafico.

Finire in bellezza e con dolcezza

Immaginate un buffet tempestato di dolci tipici siciliani…. Zeppole, mostaccioli, paste di mandorla, cuddureddi, biancomangiare, cannoli e ‘nzuddi. Immaginate al centro lei, la regina della pasticceria siciliana: la cassata. Un trionfo di ricotta e canditi su un morbido pan di Spagna. Riuscite a pregustare la vostra torta nuziale fatta di ripiani di cassata?
Un ultimo must sulle tavole siciliane è la frutta secca, tra cui le mandorle d’Avola e il pistacchio di Bronte.

dessert cucina siciliana

Ricordate sempre che i piatti della tradizione di quest’isola hanno molte varianti a seconda delle zone in cui vi trovate. Ma i sapori inconfondibili della Sicilia e il calore dei suoi abitanti renderanno il vostro ricevimento un momento di convivialità unico e indimenticabile, che rimarrà per sempre impresso nella vostra mente, nel vostro cuore ma soprattutto… nelle vostre papille gustative!

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.