Nozze reali in vista

Nozze reali in vista

Ci siamo quasi, ormai manca poco: il VIP Wedding più atteso e chiacchierato dell’anno è alle porte!
Il 19 Maggio il principe Harry d’Inghilterra convolerà a nozze con l’attrice Meghan Markle nella favolosa location della Cappella di San Giorgio del Castello di Windsor. Ben 2.640 invitati avranno l’onore di partecipare al matrimonio reale: la cerimonia sarà più intima e riservata di quella del fratello William, ma verrà comunque trasmessa in diretta dalla BBC. Il pomposo ricevimento, che si terrà per l’appunto nel castello adiacente alla cappella, si vocifera che sarà pagato tutto dalla regina.
E dato che ormai è risaputo che tutto quello che fanno le celebs diventa subito un trend, non possiamo fare a meno di spiare i dietro le quinte delle nozze reali per spoilerarvi qualche dettaglio.

> Ti piacerebbe sposarti in un castello? Dai un occhio alle nostre location con castello!

Colpi di scena

Partiamo dalla cerimonia che sarà rigorosamente religiosa. Questo è il primo vero colpo di scena: infatti la futura duchessa del Sussex è divorziata, dopo essere stata sposata per tre anni con il produttore Trevor Engelson. Seppur questa condizione sia accettata dalla religione anglicana, la famiglia reale inizialmente aveva sorto un po’ il naso. Solo dopo la conversione religiosa di Meghan, le acque si sono placate.

Passiamo agli invitati: che fosse un matrimonio in grande non c’era ombra di dubbio, ma chi si aspettava le Spice Girls sedute tra i banchi della chiesa?
Le star della musica degli anni ’90 sono solo alcune di una lunga lista di invitati a questo evento, tra cui Ed Sheeran e Elton John. Gli astanti non saranno però tutti VIP: 1.200 apparterranno a gente comune che ha prestato servizio alla comunità inglese.

Secondo colpo di scena: tra gli invitati anche due ex fidanzate di Harry!

nozze reali windsor castle

Testimone sì o testimone no?

Forse non tutti sanno che le nozze reali non prevedono la presenza di un testimone. Eppure, già nel 2011, quando il principe William sposò Kate Middleton, la regola venne infranta: lo sposo volle infatti avere il fratello Harry al suo fianco. E a quanto pare, trasgredire è un vizio di famiglia: Harry sembra aver già scelto il fratello come testimone, ricambiandogli così il favore.
Per quanto riguarda invece la persona al fianco della sposa, essa è ancora celata in un alone di mistero. La più gettonata tra le comari è Serena Williams, amica storica dell’attrice. La nota di tenerezza, che echeggerà nella cappella durante la cerimonia, sarà data da Charlotte e George, i nipotini reali: lui porterà le fedi, lei spargerà petali di fiori prima dell’entrata della sposa. Chissà se seguiranno i nostri consigli su damigelle e paggetti!

nozze reali paggetti

Tradizioni e trasgressioni

Per chiudere in bellezza, ricordiamoci che la tradizione vuole che le nozze reali siano a carico della famiglia della sposa ma qui pare proprio siano la Regina e il principe Carlo a sponsorizzare l’evento.
Ma oltre ai tanti “colpi di scena trasgressivi” ci sono anche altri gesti che faranno sì che la tradizione venga rispettata. Il primo è lo storico giro in carrozza che i novelli sposi compiranno subito dopo la cerimonia: 15 minuti a ritmo del trotto reale per le strade nelle vicinanze del castello di Windsor.
Un secondo gesto è la foto di famiglia che verrà scattata all’uscita della cattedrale con tutti i componenti reali. Un altro ancora sono i tenui colori e i fiori che inonderanno l’intera giornata: candide rose e peonie rosa.

Save the date and… Stay tuned!

Tra tradizioni e trasgressioni, il matrimonio dell’anno ci riserverà ancora delle belle sorprese… che potremo scoprire davvero solo quel giorno! E allora non resta altro che sintonizzarci il 19 Maggio alle ore 13.00 (orario italiano) e vivere insieme al popolo anglosassone l’emozione e il romanticismo che resteranno senza dubbio impressi nella storia.

Stay tuned!

 

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.