Morena Rombolà, Tourism & Events Consulting

Morena Rombolà, Tourism & Events Consulting

Morena Rombolà, Tourism & Events Consulting

 “Fare Turismo è un’arte ed una passione.”

Quali parole migliori di quelle di Morena Rombolà per presentarci la sua affascinante professione di Tourism & Events Consulting, un settore lavorativo sempre più in crescita e dall’ampio –ed essenziale –respiro internazionale.

Consulenze mirate a strutture e location, pianificazione di eventi aziendali, congressi, eventi culturali e fiere estere: il meglio del servizio turistico.

Simona Rombolà photo 4

Una passione per il turismo che Morena Rombolà coltiva fin dagli anni d’istruzione universitaria, e che attraverso una vincente carriera lavorativa la fa approdare nel 2007 al sogno di ogni abile professionista, l’avventura imprenditoriale della M&A Events, società attiva nel settore del Wedding ed organizzazione eventi.

L’obbiettivo di Morena? Portare la propria arte nel mercato turistico italiano con un’ottica di innovazione e professionalità, rispettando sempre quegli standard di alta qualità del servizio che sono l’ingrediente fondamentale di ogni progetto lavorativo di valore.

Perché, come lei stessa ha a volte constatato nelle sue esperienze lavorative,“L’Italia è come una bella donna senza la consapevolezza del proprio fascino e delle proprie potenzialità”.

Un insopportabile destino per una terra che ci offre da secoli un patrimonio universale d’ inestimabile valore, che professionisti come Morena hanno la forza e abilità di scongiurare definitivamente.

“Costante aggiornamento, formazione, esperienza e confronto tra popoli e culture”.

Queste le direttive rigorosamente seguite da Morena Rombolà nella sua promozione del made in Italy, progetti innovativi e scelte coraggiose con un unico denominatore comune: formazione ed esperienza, “La migliore pubblicità sulla quale si possa investire.”

La crescita nel settore del Wedding

Morena Rombolà photo 5

L’espansione nel wedding tourism fu una naturale progressione professionale per Morena Rombolà, che cominciò a rendersi conto del grande potenziale di questo promettente settore turistico di nicchia fin dalle prime richieste di matrimonio in Italia:

“Amanti del nostro Paese che avrebbero sorvolato l’Oceano pur di sposarsi a Roma o in altre parti della Nazione.”

Non passò molto dunque prima che Morena Rombolà si affermasse come professionista di altissimo livello anche nel settore wedding, partecipando a numerosi corsi di alta formazione, come quello milanese nel 2009 affianco al grande Enzo Miccio.

Nel 2016 allora l’inizio dell’avventura del brand “Let’s get married in Italy”, un progetto tutto al femminile dedicato al wedding italiano, ideato da Morena Rombolà assieme alla amica e collega Antonella Carta.

L’intento è la promozione del matrimonio all’italiana nel panorama internazionale (come la fiera National Wedding Show di Londra) attraverso un servizio all inclusive: partecipazioni, bomboniere, cerimonia, musica, decorazioni floreali, catering, luna di miele e perfino fuochi d’artificio. Gli sposi potranno contare su un network di fornitori locali, accuratamente selezionati, che li aiuteranno nella scelta dei migliori prodotti del territorio, ed affidarsi alle due wedding planner per la scelta delle location più suggestive e originali.

“Dobbiamo innalzare il livello di qualità dei servi offerti, partendo da una base solida di bellezze, che la natura e la storia ci hanno lasciato in eredità.” 

Simona Rombolà photo 3

Ma “Let’s get married in Italy” non è solo questo:

“Non promuoviamo solo location o destinazioni, ma un concetto d’italianità a 360 gradi. Il cibo ed i suoi prodotti tipici, il design, la cultura.”

Una scelta di grande successo, che attira estimatori del Bel Paese da tutto il mondo – soprattutto da Stati Uniti e Libano –  e che richiede dedizione e costante impegno nella dialettica con i futuri sposi verso l’ideazione del perfetto Wedding Project.

Abbiamo chiesto a Morena di raccontarci le avventure più memorabili, gli aneddoti più interessanti dei suoi lunghi viaggi verso la realizzazione del giorno indimenticabile di ogni innamorato.

Mi sono trovata di notte a chattare via WhatsApp con spose a Los Angeles, o a prendere un volo per Londra per parlare con le suocere dello sposo […] una volta durante l’ allestimento di un piccolo matrimonio scozzese ho dovuto segare con un attrezzo manuale i tavoli allestiti per il ricevimento perché il fornitore aveva consegnato sedie di differenti misure [..] oppure ho accompagnato gli ospiti in corteo con la macchina della Polizia Municipale, perché la location scelta era sperduta nella campagna pugliese.”

Una professione impegnativa, energetica, eclettica ma soprattutto d’emozione, capace di regalare non solo indimenticabili gratificazioni, ma anche un lascito emotivo di inestimabile valore: ciò di cui sono fatti i lavori dei nostri sogni.

“Mi commuovo ogni volta che si svolge un matrimonio. Quando tutto sta per iniziare e la sposa mi cerca con lo sguardo prima di uscire dalla sua stanza, io mi sciolgo come neve al sole.”

 Marco Angius, Fotografo matrimoni

Morena Rombolà photo 2

Un matrimonio non sarebbe mai lo stesso senza la certezza di rimanere un ricordo indelebile nella memoria di ogni partecipante. È seguendo questa ottica che la professione del Wedding Photographer assume una importanza primaria all’interno dell’organizzazione di ogni celebrazione: nulla riaccende passate emozioni come una fotografia.

Questo lo sa bene Marco Angius, fotografo di matrimoni con sede a Cagliari, le cui meravigliose fotografie hanno illuminato le parole di questo articolo.

Con serietà e discrezione, catturerà i vostri momenti più belli: attraverso l’obbiettivo della sua macchina fotografica, il vostro amore prenderà vita e colore come mai prima d’ora.

Una passione per la fotografia che Marco ricorda di aver avuto fin da giovane, quando affascinato e incuriosito dal mondo che lo circondava, cominciò a trasformare in arte la sua visione della vita.

“Cerco di riprendere la realtà delle cose senza stravolgerle.”

Questo il manifesto della fotografia di Marco, che riflette la professionalità e abilità con cui affronta ogni incarico. Lo studio fotografico di Marco Angius propone infatti come pack matrimonio l’intero servizio fotografico dell’evento e la possibilità di album fotografici di altissima qualità e design, il regalo più bello per ogni cuore romantico.

Morena Rombolà photo 1Il servizio più bello?

Un servizio fatto a Ginevra, in Svizzera. Sarà stata la splendida città, sarà stato il livello di educazione e senso civico fortissimo; è stato un bellissimo lavoro.”

 “Voglio che gli sposi quando riguardano le loro foto si riconoscano nei loro momenti intimi ed emozionali. Preferisco osservare senza essere notato. Ho scoperto che è questo il segreto per le fotografie più belle.”

Una fotografia di dettagli dunque, di sguardi, di brevi attimi, di vita vissuta, di mani che si intrecciano e felicità negli occhi, di luci e atmosfera.

Una fotografia d’amore.