Matrimonio al Kolbe Hotel Rome: un sogno che diventa realtà

Matrimonio al Kolbe Hotel Rome: un sogno che diventa realtà

Fin da piccola, Roma mi ha sempre affascinata. Vedevo i documentari alla tv di questa città italiana e sognavo. Talvolta ero una principessa che passeggiava lungo le strade del centro storico, talvolta una regina che scendeva le scale di piazza di Spagna a braccetto con il suo re.
Più crescevo, più il mio desiderio di andarci aumentava.
Mio padre, che viaggiava spesso in Italia per lavoro, mi portava sempre dei souvenir e le mensole della mia camera erano costellate di statuine di monumenti romani.

Studiai lingua e letteratura Italiana all’Università.
E poi un giorno, mi innamorai di Valerio, il mio compagno di conversazione di Italiano. Mi chiese di sposarlo. Lo amavo alla follia e gli dissi di sì, senza esitare. Decisi che la mia favola doveva iniziare come me l’ero sempre immaginata sin da piccola: una principessa con il suo principe a Roma. E fu proprio lì che ci sposammo.

 

Un ricevimento da favola al Kolbe Hotel Rome

La cerimonia si tenne presso una Basilica gotico-romana situata sulla sommità del colle Campidoglio.
Grazie alla vicinanza con il Foro Romano, gran parte dei nostri scatti d’amore avvennero tra queste rovine storiche. Ovviamente, non è potuta mancare una lunga passeggiata mano nella mano tra le vie della città dove, tra qualche bacio rubato e teneri abbracci, abbiamo completato il nostro servizio fotografico.

invitati al buffet di un ricevimento di matrimonio nel giardino del kolbe hotel rome

Lo spettacolo migliore della giornata però ci fu riservato al Kolbe Hotel Rome, dove ebbe luogo il nostro ricevimento. La nostra entrata fu trionfale mentre i nostri ospiti ci attendevano nel giardino dell’hotel dove un invitante buffet era stato allestito.

Sfilammo lungo il vicolo di ghiaia ricoperto di candidi petali fino ad arrivare all’interno di quell’oasi intima e riservata. Ulivi secolari e alberi di agrumi popolavano il giardino tutto intorno a noi, creando un’atmosfera fiabesca. La pace che regnava e il profumo inebriante di quella natura ci fecero dimenticare di essere al centro di una città.

 

Prelibatezze gourmet con vista al Garden Restaurant “Al Palatino”

Dopo le prelibatezze dell’aperitivo, ci accomodammo sulla terrazza panoramica del suggestivo Garden Restaurant Al Palatino”. Lì ci attendevano eleganti tavoli rotondi, ricoperti da tovaglie bianche e decorati da centrotavola con fiori freschi. Il banchetto fu meglio di quanto avessi mai potuto immaginare.

Oltre alle delizie gastronomiche locali tipiche, lo chef aveva riposto molta attenzione alle nostre origini, incantando i nostri palati con ricette di alta cucina internazionale. A ogni portata, inoltre, ci veniva servito un vino diverso consigliato dal sommelier.

Finito il pranzo, al calare del sole, ci fu il taglio della torta nuziale. Ci spostammo nuovamente nel giardino, ora inondato di candele che amplificavano l’atmosfera romantica. La torta si stagliava al centro di un piccolo gazebo, aveva sette piani e un variopinto drappeggio floreale che scendeva lungo il lato. Le mie papille non dimenticheranno mai la bontà divina di quel dolce.

Le prime notti di nozze nella suite del Kolbe Hotel Rome

Approfittammo dei giorni seguenti per visitare Roma prima di partire per la luna di miele. Il Kolbe Hotel Rome ci aveva messo a disposizione una delle sue migliori suite e io non potevo perdere l’occasione di vivere fino in fondo il mio sogno. Girammo la città eterna in lungo e in largo, esplorammo ogni angolo di storia e facemmo il pieno di cibo italiano. Ogni sera al nostro rientro in hotel, la confortevole suite ci aspettava: un bagno caldo nella jacuzzi, il servizio in camera e la vista sull’antica Roma.

Furono dei giorni all’insegna del relax e dell’amore. Se ripenso al mio matrimonio a Roma, mi emoziono ancora oggi.
Il mio sogno da bambina è divenuto realtà, e averlo vissuto con l’uomo della mia vita è stata l’esperienza più bella della mia vita.

 

> Per maggiori informazioni su vacanze romantiche e matrimoni a Roma scrivici a info@lovemeinitaly.com

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.