Matrimonio a Vicenza: eleganza tra gli scorci palladiani

Matrimonio a Vicenza: eleganza tra gli scorci palladiani

Racchiusa nel cuore del Veneto, tra i floridi Colli Berici e le dolci pianure verdeggianti, una perla rara è custodita: Vicenza, raffinata città rinascimentale dal fascino senza tempo. Elegante, romantica ed accogliente, seduce i suoi visitatori con pittoreschi scorci ricchi di storia e panorami mozzafiato.  Scoprite con noi come vivere al meglio il vostro matrimonio a Vicenza!

Nicola DaLio per Love me in Veneto: Matrimonio a Vicenza Colli Berici
Ph. credits: Nicola DaLio©

Sono molte le coppie di futuri sposi che si innamorano di lei a prima vista e la scelgono come location per il loro matrimonio. Il vostro matrimonio a Vicenza sarà un sogno grazie alla moltitudine di ambienti suggestivi che questa città offre. Dalle più gettonate ville storiche e residenze nobiliari agli intramontabili romantici giardini, Vicenza ha location nuziali per tutti i gusti.  

Location per tutti i gusti

Il fascino del matrimonio in villa è intramontabile, sinonimo di stile ed eleganza. Sono proprio le ville palladiane vicentine il trend più recente per coronare sogni d’amore. Romantici saloni affrescati, architetture patrimonio dell’UNESCO e giardini fiabeschi sono lo sfondo di ricevimenti e cerimonie.

Scopri il Veneto anche su www.veneto.eu

Tra le ville del Palladio nel centro città, il giardino di roseti di Villa Valmarana Nani è l’ideale per grandi ricevimenti all’aperto. Preferite i paesaggi bucolici che abbracciano Vicenza? Allora il vasto parco secolare della storica Villa Ghislanzoni Curti potrebbe fare al caso vostro.

Villa Valmarana ai Nani: matrimonio a Vicenza, Veneto
Villa Valmarana ai Nani

Le fedi nuziali nella capitale mondiale dell’oreficeria

Le suggestive architetture che definiscono l’identità di Vicenza non sono le sole a far parte del suo patrimonio storico e culturale. Vicenza vanta infatti il titolo di capitale mondiale dell’oreficeria, arte qui praticata fin dall’epoca precristiana. Ricordiamo che già i Barbari si scambiavano degli anelli in segno di promessa di matrimonio e lealtà. Oggi lo scambio delle fedi nuziali è il gesto più ricco ed emozionante vissuto nel giorno del matrimonio.

Matrimonio a Vicenza, Veneto: scambio delle fedi

Le fedi nuziali sono testimoni discreti ed eterni di un momento unico. Pertanto la loro scelta deve essere accurata. A Vicenza, potrete scegliere e personalizzare le vostre fedi nuziali tra la moltitudine di gioiellerie sparse in ogni angolo della città. Inoltre, Vicenza mantiene viva la sua tradizione orafa grazie a VicenzaOro, una tra le più importanti manifestazioni fieristiche orafe internazionali. Con un ricco calendario di manifestazioni tematiche, potrete trovare l’esibizione più adatta a soddisfare la vostra ricerca di fedi nuziali e gioielli che brilleranno con voi al vostro matrimonio.

Menù nuziale all’insegna della tradizione culinaria vicentina

Le antiche tradizioni vicentine continuano a stupire le coppie che scelgono questa suggestiva città veneta come location del loro matrimonio. Desiderate che tutti gli invitati a nozze siano sazi e soddisfatti del vostro menù? Allora non potranno mancare pietanze con gli ingredienti tipici della cucina vicentina, fiore all’occhiello e motivo di vanto per il vostro matrimonio a Vicenza.

Il pregiato tartufo nero dei Colli Berici, il miele artigianale, il radicchio rosso, la Sopressa Vicentina DOP, il prosciutto dolce veneto Berico-Euganeo, il ragù di anatra e il famoso baccalà alla vicentina. Insomma, dall’antipasto al dolce, ogni palato sarà soddisfatto… garantito!

Novelli sposi vicino all'acqua per il matrimonio a Vicenza, Veneto

Hai deciso di trascorrere il viaggio di nozze in Veneto e vuoi saperne di più? Scrivici a info@lovemeinitaly.com oppure clicca qui!

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.