Matrimonio a Padova e sui Colli Euganei: arte, natura e benessere termale

Matrimonio a Padova e sui Colli Euganei: arte, natura e benessere termale

Ricordo molto bene quel giorno. É un tiepido Venerdì di fine Aprile e mancano poche ore alla mia laurea. Sono agitata ma felice, perché lui è al mio fianco. Mi è mancato molto nei mesi scorsi e soffrivo la nostra lontananza. Mi sono trasferita a Padova da due anni per completare i miei studi universitari mentre lui lavorava all’estero. Prima di partire, ci eravamo fatti una promessa: dopo la mia laurea ci saremo sposati. E quel giorno, dopo la proclamazione, non ha tardato a farmi la proposta, davanti a parenti e amici.

Trascorriamo i giorni seguenti a Padova e gli faccio conoscere le bellezze di questa città. Io mi sono innamorata di Padova a prima vista e sogno il mio matrimonio in questa atmosfera incantevole.  

Il mio matrimonio a Padova immerso nell’arte

Cammino abbracciata al mio amore sotto i portici del centro storico patavino e inizio a sognare. Immagino il lungo strascico bianco che ci accompagna e noi che, mano nella mano, posiamo per un photoshooting indimenticabile tra opere d’arte e maestose architetture. Arriviamo in Piazza dei Signori, accolti dalla leggendaria Torre dell’orologio astrario. Visitiamo poi i luoghi storici dove il Comune di Padova accoglie i riti civili: la Sala delle Cerimonie, la Sala della Gran Guardia e la Sala Livio Paladin e il cortile pensile di Palazzo Moroni. L’eleganza di questi storici saloni affrescati ci conquista.

Decidiamo di prenderci una pausa nel rinomato Caffè Pedrocchi, affacciato sulle Piazze principali della città. Qui scopriamo altre due location nuziali affascinanti: la dorata Sala Rossini e la candida Sala Rinascimentale. Qui l’arte e il lusso si incontrano e immagino già i miei invitati a loro agio. Scorgo il mio riflesso in uno dei grandi specchi barocchi alla parete e mi vedo già sorridere con l’abito bianco indosso e il bouquet tra le mani. Sarebbe una cerimonia esclusiva, elegante e raffinata in un’atmosfera retrò.

Voglio convincere il mio futuro marito fino in fondo del nostro matrimonio a Padova. Ecco perché visitiamo anche l’immancabile Cappella degli Scrovegni di Giotto, attraversiamo gli antichi ponti sull’acqua e ammiriamo meraviglie senza tempo come la Basilica del Santo. Infine, ci riposiamo a Prato della Valle, perdendoci nei nostri sogni d’amore.

Il ricevimento più romantico sui Colli Euganei

La verdeggiante Piazza più grande d’Europa mi ha ispirato per un nuovo itinerario. Porterò il mio fidanzato alla scoperta dei Colli Euganei. Spesso ho immaginato il mio grande giorno: dopo il rito e le foto immersi nell’arte patavina, ci saremo spostati in una zona immersa nella natura per il ricevimento. Così scopriamo che vicino al centro città, i Colli Euganei offrono vere e proprie oasi naturali di pace per festeggiare le nozze. Pittoreschi villaggi ci accolgono, dolci pendii ricoperti da vigneti, uliveti e boschi. Rimaniamo affascinati da questa atmosfera e non possiamo fare a meno di visitare alcune delle più storiche e famose ville venete. I loro vasti giardini e le vedute panoramiche mozzafiato sarebbero la cornice perfetta per un romantico ricevimento all’aperto.

Benessere termale per un matrimonio a 360 gradi

Prima di iniziare con l’ organizzazione delle nozze, decidiamo di prenderci qualche giorno per noi. Approfittiamo di essere qui per goderci un po’ di relax a Montegrotto Terme. Trascorriamo ore di totale relax tra acque termali, saune, fanghi e massaggi. Durante il nostro breve soggiorno, scopriamo che anche le località termali sui Colli Euganei offrono ottimi spunti per celebrare il matrimonio. Oltre alle meravigliose location per i ricevimenti, pensiamo che potrebbero essere il luogo ideale dove offrire la prima notte di nozze ai nostri ospiti che arrivano da lontano. Così il nostro matrimonio a Padova sarà completo a 360 gradi! Credo che ormai non ci siano più dubbi su quale sarà la location del nostro matrimonio. Padova e i Colli Euganei ci hanno conquistato.

Hai deciso di sposarti tra Padova e i Colli Euganei e vuoi saperne di più? Scrivici a info@lovemeinitaly.com oppure clicca qui!

Dettagli Tania Ferronato

Sono una linguista che ama la fonologia, i viaggi e il cibo. La mia più grande passione è scrivere. Adoro la sensazione che provo ogni volta che mi ritrovo davanti ad un foglio bianco: è la stessa di quando sono al gate di un aeroporto o dell'attesa di salire su un treno, con lo zaino in spalla. Fermento, curiosità e voglia di liberare la mente e il cuore verso nuovi orizzonti. Per me scrivere è come viaggiare: partire verso confini inesplorati e mete ignote e alla fine, tornare sempre diversi da come si è partiti.