Marry Me at Florian: ballo al chiaro di luna in Piazza San Marco

Marry Me at Florian: ballo al chiaro di luna in Piazza San Marco

Camminavo a testa china e con le braccia conserte in direzione San Marco, precisamente verso il Caffè Florian. Io e Meghan, un’amica d’infanzia, avevamo deciso di incontrarci per fare quattro chiacchiere tra amiche dopo il lavoro. Era da sempre il nostro luogo d’incontro, a metà strada tra casa mia e casa sua.

Osservavo le vetrine dei negozi facendo zig zag tra i turisti. Riflettevo sulla mia giornata: scandita meticolosamente dal ritmo ufficio-casa-ufficio.
Insomma, niente di nuovo. Mi piace identificare le mie giornate dando loro un colore. Ogni sera poi, lo scrivo nell’ultima riga della mia agenda, al confine con il giorno successivo. E a fine passeggiata, avrei sicuramente catalogato quella giornata con il colore grigio, intenso come il fumo e malinconico come la nebbia.
Ma non fu così.

Come di consueto Meghan mi avvisò con un sms del suo ritardo.

 

L’orchestra del Caffè Florian

Appena giunta al Caffè Florian mi sedetti su uno dei tavolini esterni del locale. L’aria era frizzante e il sole iniziava il suo dolce declino. Cullata dalla melodia che suonava l’orchestra del Caffè, iniziai a guardarmi intorno in attesa dell’arrivo della mia amica. Avevo un’aria così distratta e malinconica che uno dei musicisti dell’orchestra mi fece un sorriso, uno di quelli che si fanno per confortare una persona visibilmente triste.

Tutto ad un tratto la mia attenzione venne catturata da due giovani che si avvicinarono al locale. Lui era un ragazzo alto e di corporatura esile, con il naso pronunciato e dalla camminata molto decisa. Lei aveva dei lunghi capelli biondi e una borsetta a tracolla.
Il ragazzo si avvicinò ad uno dei camerieri e gli sussurrò qualcosa all’orecchio. Il cameriere sorrise compiaciuto e indicò loro il tavolino su cui accomodarsi. Quell’atteggiamento insolito provocò in me una curiosità tale che decisi di osservarli, nascondendomi dietro il menù che mi era stato consegnato.

Caffè Florian Marry Me Venezia Orchestra

 

Calici con sorpresa

Poco dopo, su un vassoio d’argento, vennero serviti loro due calici di champagne. La ragazza ci guardò dentro, attirata da qualcosa che brillava all’interno del bicchiere. Si portò improvvisamente le mani alla bocca in segno di stupore e lo guardò con gli occhi sgranati.

Non fui l’unica ad accorgermi che stava succedendo qualcosa di insolito. Il ragazzo si alzò in piedi e fece un cenno con il capo all’orchestra, che iniziò a suonare una romantica melodia. Lui la prese per mano e la invitò ad alzarsi sotto gli occhi esterrefatti di tutti i presenti, che all’unisono si ammutolirono.
Certo di essere osservato e visibilmente agitato, il giovane si inginocchiò davanti a lei con in mano il bicchiere di champagne e ne tirò fuori un anello. Fece un respiro profondo e le chiese di sposarla infilandole dolcemente l’anello al dito.

Caffè Florian Marry Me Venezia anello

 

Ballo al chiaro di luna

Ci fu un grande silenzio.
Lei aveva gli occhi pieni di lacrime. Lo fece alzare da terra e con il capo e con le labbra pronunciò il tanto atteso responso: «Sì!».
Un sorriso intenso illuminò il volto di lui che la prese per mano e le fece fare due giri su se stessa per poi avvicinarsi e darle un tenero bacio. La musica dell’orchestra aumentò d’intensità e iniziarono a ballare, illuminati dai raggi di una serata di luna piena, sotto una pioggia di applausi.

In quell’istante vidi in lontananza Meghan che corse verso di me chiedendomi che cosa fosse appena successo. Le raccontai con un po’ di invidia ciò a cui incredula avevo assistito. Iniziammo a chiederci se mai un giorno sarebbe successo anche a noi.
Da quel giorno Meghan non tardò più ai nostri appuntamenti.

Quando poi tornai a casa, nell’ultima riga dell’agenda scrissi “ROSSO”, come il colore della passione da cui ero stata travolta. E mi addormentai con la speranza che un giorno potesse succedere anche a me qualcosa di simile.

 

> Per maggiori informazioni su vacanze romantiche e matrimoni a Venezia scrivici a info@lovemeinitaly.com

> Vuoi festeggiare il tuo matrimonio nel Caffè più famoso di Venezia? Leggi l’articolo dedicato

Caffè Florian Marry Me Venezia ballo

Dettagli Chiara Peron

“Il Sole si alza mai con la luna storta?”