Le Tremiti e l’isola di Capraia (Puglia): un’esperienza che accontenta tutti

Le Tremiti e l’isola di Capraia (Puglia): un’esperienza che accontenta tutti

Faro di Capraia - Isole Tremiti

Capraia, Caprara o Capperaia, è un’isola dell’arcipelago delle Tremiti, nell’Adriatico, ad una ventina di chilometri al largo delle coste settentrionali del Gargano. Questo incantevole arcipelago colpisce per la sua varietà: le piccole isole, con una popolazione complessiva di 400 abitanti, offrono uno spettacolo che accontenta i più esigenti: in circa 20 km di costa si incontrano sia coste basse con spiagge sabbiose, baie e promontori, sia coste alte con falesie a strapiombo sul mare.
Capraia è un piccolo gioiello: disabitata, ricca di fiori ed erbe, ma non d’alberi, è luogo preferito di una sterminata colonia di gabbiani. Ideale per tutti i gusti: la costa verso nord è alta e rocciosa, mentre quella sud degrada dolcemente verso il mare.
Famoso il faro ancora funzionante della sottile penisola di Punta Secca, all’estremità nord-est dell’isola. Sulla costa Ovest sorge Cala Sorrentina, dal mare color turchese. Le rocce sono magicamente modellate dal vento e dal mare e presentano suggestivi archi in roccia, detti architielli.

Il più famoso è quello in prossimità del faro, l’architiello di Capraia, che racchiude un laghetto dal colore verde smeraldo: la tradizione vuole che le coppie che si scambino una promessa d’amore sotto l’architiello si ameranno per tutta la vita.

Luogo romantico per eccellenza!