La fuseruola: pegno d’amore dell’artigianato umbro, intervista ad Anna Barola

La fuseruola: pegno d’amore dell’artigianato umbro, intervista ad Anna Barola

 

Le fuseruole di Anna Barola

Le fuseruole di Anna Barola

Un oggetto di artigianato per dichiarare il proprio amore. L’artigianato in Umbria vanta una tradizione millenaria. Fin dal Medioevo sorgevano botteghe che costellavano i borghi, soprattutto vicino a chiese e castelli, alcune delle quali sono aperte ancora oggi. Qui si lavorano ceramiche, ferro battuto, legno, manufatti tessili, rame.  La tradizione umbra annovera piccoli e colorati oggetti a forma di disco forati nel mezzo che risalgano, pare, al Neolitico e che hanno una storia affascinante e ancora attuale: le fuseruole. Nell’antichità venivano utilizzate probabilmente per bilanciare il fuso durante il lavoro di filatura; inoltre venivano e vengono ancora oggi utilizzate come corredo a tessuti, tende, centri, tovaglie. Nel XIV diventarono pegno d’amore, con pensieri benaugurali di benessere e virtù dell’amata e venivano donate insieme al fuso alla sposa. Recavano, inoltre, le iniziali o il nome o vezzeggiativi dell’amata.

Abbiamo intervistato l’artigiana Anna Barola, titolare di un piccolo laboratorio nel centro di Perugia.  Tutte le sue creazioni sono realizzate a mano  e per evitare che il sapere artigianale si perda nel tempo si dedica anche all’organizzazione di corsi di ricamo e merletto. Anna realizza fuseruole come corredo ma anche come bijoux.

Anna, la sua sapienza artigianale deriva da una tradizione familiare oppure è frutto di anni di pratica presso bottega?

La mia esperienza deriva da una tradizione familiare, ma certamente i 13 anni in bottega sono serviti ad approfondire e sperimentare tante tecniche.

Quali sono i prodotti che troviamo nel suo laboratorio?

Il mio laboratorio nasce come laboratorio di ricamo, ma oggi tra i miei prodotti, oltre a al tessile classico dedicato al corredo, offro componenti d’arredo come scatole, lampade e fuseruole.

Qual è l’uso moderno delle fuseruole oltre al corredo?

Le fuseruole oggi diventano monili preziosi fatti a mano seguendo l’antica tradizione della ceramica umbra.

Le fuseruole come pegno d’amore. Perché le consiglierebbe come regalo da parte di un marito, fidanzato alla propria amata?

La fuseruola può essere personalizzata ed ha un costo contenuto, ma soprattutto è unica, come la propria amata!

Per contattare Anna:

Indirizzo: C/so Cavour, 167 Perugia

Telefono: (+39) 348.85.85.347

Email: info@arteartigianato.com

Sito web: www.arteartigianato.com