Il bouquet di rose per la sposa interpretato da Patrizia di Braida

Il bouquet di rose per la sposa interpretato da Patrizia di Braida

Un bouquet di rose porpora per l’amore eterno, una rosa carminio per la passione, una rosa bianca per simboleggiare purezza o complicità.

Quanti sono i significati racchiusi nel fiore più amato dii sempre? Moltissimi, la stessa etimologia della parola è incerta.

bouquet di rose rosse

Storia e singificato

Rosa dal greco rodon o dal celtico rhood (“rosso”) oppure rosa come Vrad, che in sanscrito significa flessibile: non sappiamo con precisione l’origine del nome di questa parola. Siamo certi però che l’antica leggenda, in cui si narra di come Venere omaggiò Cupido di una rosa bianca e di come Cupido, a sua volta, la regalò al Dio del Silenzio, contribuì a rendere questo fiore il più amato del giardino. La rosa è infatti protagonista di romanzi e leggende, da tempi antichi, fino ai giorni nostri.

Partendo dal Medioevo, precisamente nel 1237, quando Guillaume de Lorris scrisse i primi versi in lingua “romanza” nel “Romance de la rose” dove la rosa rappresentava l’allegoria della donna e della sua bellezza, arriviamo a tempi recenti con l’amatissimo Fabrizio dè Andrè. 

Marinella”, “Via del Campo”, “Bocca di rosa”, “La guerra di Piero” sono solo alcuni dei titoli del famoso cantautore genovese, che celebrò in musica i sentimenti umani utilizzando l’allegoria della rosa per comunicare la bellezza, la sensualità e l’eros e la caducità della vita.

Il bouquet di rose per la sposa contemporanea

Nel 2017 molte spose continuano a scegliere un bouquet di rose per il loro giorno più bello, un fiore elegante, flessibile nel senso di versatile, carico di significati, anche contrastanti: in poche parole un fiore bello, con carattere e personalità, come le spose di oggi.
Ad esempio, la floral designer Patrizia di Braida, propone questo sublime bouquet di rose color rosa-avorio, decorate con un nastro in corda della stessa tinta. Un bouquet di rose di questa fattura riesce ad evidenziare l’eleganza e la raffinatezza della sposa che sceglie di convolare a nozze con un abito importante e sfarzoso.

bouquet di rose avorio patrizia di braida

Curiosità sulle rose

Come ci suggerisce Patrizia di Braida, la rosa non è solo simbologia ed estetica, molto sono gli usi pratici di questa pianta. La fitoterapia popolare, riconosce ai cinorrodi (i frutti della rosa) proprietà emollienti e rinfrescanti, inoltre sono ricchi di vitamina C. La polpa di cinorrodi, unita a miele e limone, è una potente rimedio per idratare e donare luminosità alla pelle del viso.

Da poco ci siamo lasciate alle spalle la domenica rosarum (la quarta domenica della Quaresima). Il significato di questa festività è molto azzeccato perché in questa giornata si celebra la comunione fra le persone, che suggellando la loro unione, rimangono comunque sé stesse. Quale migliore metafora per identificare il matrimonio contemporaneo?